Ultima modifica: 3 Luglio 2022
ISTITUTO COMPRENSIVO SINISCOLA 2 > “Testi e contesti”- Progetto d’Istituto di promozione alla lettura

“Testi e contesti”- Progetto d’Istituto di promozione alla lettura

Anno Scolastico 2021-2022

Testi & Contesti – Settima edizione

“Natural-mente”

 

Natural-mente
Percorso di ecologia della mente

Il progetto di promozione alla lettura ideato per l’anno scolastico 2021/2022, ha inteso indagare la relazione uomo e natura, con l’obiettivo di accompagnare bambini e ragazzi in un percorso di conoscenza la cui finalità è educare al pensiero ecologico.
Il progetto è stato pensato come un percorso di alfabetizzazione ecologica che parte dal ruolo che l’uomo ha occupato e occupa nella vita del pianeta, per superarne la visione antropocentrica. Oggi infatti, l’idea della centralità e soprattutto della superiorità dell’essere umano, in virtù della sua capacità di pensare, agire, decidere e trasmettere conoscenze, è messa in discussione dalle evidenze scientifiche, che dimostrano che la capacità di pensare, escogitare soluzioni e metterle in pratica, non è una prerogativa esclusiva dell’uomo. Anche le piante e gli animali sono capaci di esprimere progettualità: cooperano tra loro, creano dei gruppi sociali complessi all’interno dei quali formano delle reti di reciproca solidarietà, che li lega gli uni agli altri nella lotta per la sopravvivenza.
Educare al pensiero ecologico, significa perciò, stimolare le coscienze dei bambini e dei ragazzi verso una dimensione in cui la parola noi, sia un noi che include anche tutte le altre forme di vita, perché la vita dell’uomo non si svolge nel vuoto, né si esaurisce nelle relazioni umane, ma è strettamente legata al rapporto con l’ambiente naturale. Significa diventare consapevoli di quanto le attività dell’uomo abbiano modificato e talvolta devastato lo scenario naturale e imparare a costruire con l’ambiente relazioni più sostenibili. Significa sviluppare un etica del dovere e della responsabilità rispetto alla cura dell’ambiente inteso come un ecosistema globale di viventi e non viventi, un ecosistema che rappresenta “la casa” dove tutti viviamo.
In questa prospettiva, il progetto di promozione alla lettura Natural-mente, ha costituito l’occasione di ideare dei percorsi di lavoro multidisciplinari capace di coniugare l’attuale cultura scientifica, che mette in discussione l’antropocentrismo e afferma il concetto di interdipendenza del pianeta, con una nuova visione etica che consideri la natura come soggetto portatore di diritti, al pari dell’essere umano.

Questi i temi e piste di lavoro:

Il rapporto uomo natura nell’attuale cultura scientifica
Presentazione alle classi dei risultati cui è pervenuto il Professor Stefano Mancuso, scienziato di fama mondiale responsabile del laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale (LINV) dell’Università di Firenze, autore di libri di divulgazione scientifica, quali “Verde brillante”, “Plant revolution”, “La nazione delle Piante” ecc. Con le sue ricerche ha dimostrato che le piante non sono organismi inferiori. Come tutti gli altri esseri viventi, hanno una personalità, possiedono tutti i cinque sensi, si scambiano informazioni e interagiscono con gli animali, adottano strategie per la sopravvivenza e hanno una vita sociale. Inoltre, sono capaci di scegliere, imparare e ricordare. Nel libro “La nazione delle piante”, Mancuso sostiene che quella delle piante, costituisce una vera e propria nazione democratica perché fondata sul principio del mutuo soccorso e della cooperazione; nel libro, delinea una Costituzione delle piante, cioè una “carta dei diritti delle piante” che rappresenta un modello al quale l’essere umano dovrebbe guardare, per invertire il declino del pianeta e consentire la sua stessa sopravvivenza.

Il rapporto uomo natura nella cultura umanistica
Letture in classe di testi narrativi. Il rapporto dell’uomo con la natura, nella letteratura è sempre stato un tema centrale. A partire dalla mitologia greca che rappresentò gli elementi naturali come degli dei in grado di influenzare la vita dell’uomo (La Terra diventò Gea, il mare Poseidone, il vento Eolo, le Ninfe divinità inferiori che personificavano i diversi aspetti della natura …), la natura ha sempre ispirato poeti, scrittori e pittori d’ogni epoca, che l’hanno descritta di volta in volta come misteriosa, romantica, inquietante, tranquilla, generosa e ostile… .
Dal 1900 ad oggi, la visione del rapporto uomo natura si è spostata verso un’ammissione di responsabilità riguardo ai danni ambientali causati dalla grande industrializzazione del 1870 e ha portato allo sviluppo sia dei grandi movimenti ambientalisti degli anni 70, sia di un’ampia produzione letteraria attenta ai temi della salvaguardia dell’ambiente (vedi bibliografia allegata).

Il linguaggio e gli impliciti nelle sue espressioni: laboratori – in classe – di riflessione linguistica
Il legame uomo natura può essere posto in evidenza anche dalla ricerca delle molteplici espressioni e modi di dire che vengono utilizzate nella comunicazione quotidiana e che talvolta assumono una valenza negativa. Alcuni esempi:
– Non sapere che pesci prendere
– Prendere lucciole per lanterne
– Essere o diventare una bestia
– Essere o diventare un vegetale
– Fare lo struzzo
– Prendere il toro per le corna
– Ingoiare il rospo
– In bocca al lupo
– Cavare un ragno dal buco
– Avere una gatta da pelare
– Essere un verme
– Non essere né carne né pesce …

Filmografia
Il persistere dell’emergenza Covid non ha consentito di riunire gli alunni per il cineforum, tuttavia è possibile fruire in classe di 3 DVD che trattano il tema del progetto: Belle & Sebastien 1, Belle & Sebastien 2 , Belle & Sebastien 3

 

  • Attività della classe 3^ A della scuola primaria di Sa Sedda_Che albero sei?

La realtà territoriale: contributi ad ampliamento del progetto.

Il progetto Natural-mente  ha incluso una pluralità di iniziative nate dalla collaborazione con alcune associazioni ed enti del territorio:

Il Sistema Bibliotecario Urbano

I percorsi didattici sono stati ideati in collaborazione con le bibliotecarie Simonetta Bellu e Serena Pipere.
Le iniziative erano di due tipi: Nati per leggere”, che ha coinvolto  i bambini della Scuola dell’Infanzia e delle classi prime e seconde della Primaria, in una serie di incontri di lettura animata dedicati al tema del progetto, e il percorso di letture dedicate a tutte le classi della Primaria e della Secondaria di I grado, che si sono svolti  nella biblioteca di Siniscola e di La Caletta il 22 aprile, in occasione dellaGiornata mondiale della Terra.

  • Nati per Leggere
  • Giornata mondiale della Terra

Il Centro Servizi Culturali di Macomer

L’iniziativa ha compreso più laboratori, pensati come una giornata di studio, di gioco e di sperimentazione dei contenuti proposti, che hanno impegnato in maniera alternata i gruppi di bambini e di ragazzi. Due scienziati d’eccezione: Cloro & Filla, esperti in “Perché?” e “Come si fa?”, li hanno accompagnati nel percorso cercando di debellare il grande male del “Non ci riesco”, “Non ho capito”, “Non sono capace”, attraverso una serie di esperimenti, giochi e passaggi di nozioni realmente scientifiche, che hanno risposto ad alcuni loro dubbi.

Il percorso ha svelato regole e comportamenti legati al mondo vegetale e animale, non così lontani dai nostri stessi modi di relazionarci e comportarci. Anche in natura, infatti, così come nella società in cui viviamo, ci sono regole che vanno apprese e rispettate. L’osservazione è stata il punto di partenza di una giornata in cui i partecipanti hanno mobilitato al meglio i propri sensi, per sperimentare com’è facile e non scontato, rappresentare il mondo a partire proprio dalle piante che ci circondano

Il CEAS Santa Lucia di Siniscola con due laboratori esperienziali di educazione ambientale. Il primo accompagnerà i bambini e i ragazzi alla scoperta del bosco di Ususule, dei suoi abitanti, della sua rete sotterranea, e non solo. Il secondo li porterà a conoscere ed esplorare la grotta di Gana’ e Gortoe e gli organismi tipici dell’ambiente ipogeo.

 

 

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Archivio storico

del progetto di promozione alla lettura “Testi & Contesti”